Seleziona la tua lingua: 
 Pubblicata il 12/05/2014

Data l’emergenza sanitaria in corso, lo studio ha rimandato tutti gli appuntamenti programmati e resterà aperto SOLO PER URGENZE: se avete necessità chiamate il numero di Tel. +39 0375 889961 o il  +39 347 1464656.

E' nostro dovere proteggere pazienti, dipendenti, collaboratori, le nostre famiglie, i nostri amici e noi stessi e per questo al fine di limitare i contagi ci vediamo costretti a ridurre al minimo l'attività clinica.

Non solo, per gli stessi motivi abbiamo adottato e rispettiamo rigorosamente nuovi rigidi protocolli:

- Potranno accedere allo studio solo i pazienti che nei 14 giorni antecedenti alla visita non abbiano avuto febbre o sintomi respiratori, non siano entrati in contatto con persone che li hanno avuti, non abbiano viaggiato in zone a rischio o siano entrati in contatto con persone che l'hanno fatto.

- Ogni paziente verrà ricontattato prima dell'appuntamento per chiedere conferma della totale assenza di sintomi.

- Al paziente verrà chiesto di appendere soprabito e annessi, di lavarsi accuratamente le mani con il sapone per almeno 20 secondi e di accomodarsi il più lontano possibile da eventuali altri pazienti presenti in sala d’attesa.

- Se possibile viene chiesto di presentarsi da soli (senza essere accompagnati).

- Sarà messo a disposizione di pazienti e accompagnatori un disinfettante alcolico, obbligatorio per il lavaggio delle mani a fine seduta.

- Verrà ricambiata l’aria sempre tra un paziente ed un altro e periodicamente anche in sala d’attesa.

- Verranno disinfettate accuratamente non solo le superfici di contatto clinico (ulteriormente protette con dispositivi monouso da cambiare ogni volta), ma anche le superfici che si toccano più frequentemente come gli interrutori, le tastiere, le sedie, le maniglie...

- Il personale di studio è stato formato sull'utilizzo di tutti i dispositivi di protezione individuale attualmente disponibili, vestizione, e ancora più fondamentale, una corretta svestizione.

Per riassumere, per la tutela di tutti, l'atteggiamento più prudente in questo delicato momento è considerare ogni paziente od operatore come potenzialmente infetto e mettere in pratica tutte le linee guida che ci sono state fornite.

Vi terremo costantemente informati su ulteriori eventuali aggiornamenti riguardanti ordinanze.

INSIEME SUPEREREMO QUESTO MOMENTO E SAREMO PIU' UNITI E SORRIDENTI DI PRIMA