Seleziona la tua lingua: 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'ortodonzia è la specialità dell'odontoiatria che riguarda la prevenzione ed il trattamento delle anomalie di posizione e di sviluppo dei denti e delle ossa mascellari (palato e mandibola).
I denti sporgenti, affollati, la presenza di spazi, il morso profondo, coperto o crociato ecc., rappresentano alcune delle tante malocclusioni che possono e devono essere curate con l'ortodonzia, in quanto espressioni di una situazione alterata.

Una semplice visita di controllo già verso i 5-7 anni consente di intercettare i casi che richiedono un intervento precoce dell’ortodonzista.


La terapia consiste, quando possibile, nella prevenzione dell'insorgere o dell'aggravarsi delle malocclusioni e poi nella loro risoluzione con l'applicazione di apparecchi di tipo mobile, fisso o combinato che richiedono dei controlli periodici.

 

Ortodonzia fissa 

E' il sistema tradizionale per l’allineamento dei denti.
Si tratta del metodo maggiormente utilizzato e costituisce una scelta effettiva, di lunga durata e relativamente economica.
L’ortodonzia fissa consiste nella collocazione di brackets di metallo sopra i denti, molle ed elastici per correggere la scorretta posizione dei denti. Questi brackets vengono applicati sui denti e uniti tra di loro tramite un filo ortodontico di metallo.

Principalmente gli apparecchi ortodontici fissi vengono utilizzati nei casi di grave disallineamento dei denti perchè riescono a spostare gli elementi dentali con ottimi risultati.
Possono venire usati brackets metallici, ma è possibile usare altri materiali per la realizzazione di questi attacchi, ad esempio la ceramica. I brackets di ceramica, denominati anche brackets “estetici” presentano una colorazione similare a quella dei denti e pertanto sono meno visibili.


 

 

 

 

 

 

 

Ortodonzia linguale

Questa tecnica appartiene alla categoria degli apparecchi dentali fissi, però in questo caso i brackets vengono situati dietro ai denti, nella parte interiore della bocca: pertanto sono praticamente invisibili.

L'ortodonzia linguale è una risposta utile nel caso di leggere malocclusioni dentali o scheletriche, irregolarità nelle strutture dentali o problemi estetici. Inoltre, vengono risolti tramite l'ortodonzia linguale i problemi di apertura/chiusura della bocca.

Per chi non è soddisfatto del proprio sorriso, a causa di spazi, denti irregolari, ecc... l'ortodonzia linguale può rappresentare la scelta giusta.
E' necessario avvertire che nei casi gravi di malocclusione questo tipo di ortodonzia potrebbe non essere adatta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ortodonzia mobile

L'ortodonzia mobile è una terapia dentale che permette di spostare i denti mal posizionati tramite un dispositivo che il paziente puo' rimuovere e reinserire nella bocca autonomamente. L’apparecchio mobile è uno strumento che si applica sui denti con finalità ortodontiche cioè per raddrizzare i denti e per formare una buona occlusione. (rapporto di chiusura delle arcate dentarie).
Questa tipologia di ortodonzia inoltre rappresenta un’ottima soluzione per correggere abitudini errate durante l’età evolutiva.

Apparecchio trasparente - Ortodonzia invisibile

Nell’ortodonzia invisibile si utilizzano una serie di mascherine che devono essere sostituite ogni 14 giorni e che devono essere portate per almeno 22 ore su 24. Infatti si tolgono per mangiare, bere, e pulire i denti.

La forza elastica imprime piccoli spostamenti sui denti che rispondono spostandosi lentamente.

Non ci sono né fili né attacchi metallici ma spesso è necessario incollare degli accessori del colore del dente anche sulla parte esterna.

Ogni 2 mesi è necessaria una visita dall'ortodontista per controllare i progressi.